San Marino. Codice penale: dichiarato incostituzionale l’articolo 199ter

Corriere RomagnaGiustizia, dichiarato incostituzionale l’articolo 199ter

SAN MARINO. L’articolo 199ter del Codice penale è dichiarato incostituzionale dal Collegio garante. La sentenza, che risale all’8 marzo, è stata pubblicata sul bollettino ufficiale. Al centro della questione appunto l’articolo 199ter del codice penale sul possesso ingiustificato di valori e riguarda anche la confisca per reato di riciclaggio.

L’Alta corte si così espressa sull’istanza di incostituzionalità sollevata dal giudice d’appello, David Brunelli, che ha accolto il ricorso di Michelangelo Fedele, condannato in primo grado per possesso ingiustificato di valori a sette mesi di prigionia e alla confisca di 457.900 euro. La sentenza del Collegio garante della costituzionalità delle norme era attesa anche dal Consiglio Grande e Generale che nella sessione di febbraio è intervenuto a riguardo con ben due ordini del giorno votati all’unanimità. Il primo Odg, in particolare, aveva inviato la Reggenza ad incontrare i Garanti per farsi portavoce «della volontà di San Marino a conformarsi alle indicazioni di organismi internazionali in tema di contrasto al terrorismo e al riciclaggio e confermare il percorso virtuoso intrapreso». L’iniziativa non è stata ben accolta dagli stessi giudici che hanno a loro volta rifiutato l’incontro con la più alta carica dello Stato, definendo l’invito “irricevibile” e rivendicando l’autonomia dei poteri istituzionali. (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy