San Marino. “I vecchi vertici parlavano con le quarte file di Bankitalia, i nuovi col Governatore”

Amtonio Fabbri – L’informazione di San Marino“Bcsm, Vecchia governance parlava con le quarte file di bankitalia la nuova con il governatore”

SAN MARINO. (…) Ha detto dai banchi dell’opposizione il consigliere del Psd, Giancarlo Capicchioni, coerentemente al percorso che era iniziato con il suo incarico alla Segreteria Finanze. “Questa governance di Bcsm si è confrontata già, e le sono state aperte le porte, con i vertici di Banca d’Italia. Non che la governance precedente di Bcsm non parlasse con Banca d’Italia, però erano le terze o le quarte file. Qui, gli attuali vertici, hanno già parlato con il Governatore di Banca d’Italia, hanno già parlato con il governatore della Banca Centrale Europea, hanno un rapporto diretto con gli organismi internazionali, quindi sono professionisti riconosciuti dall’esterno. E noi abbiamo bisogno di questo: di essere riconosciuti e di essere riconosciuti affidabili”, ha detto Capicchioni. “Noi oggi ancora diamo l’impressione di non sapere cosa sta succedendo e di non essere in grado di risolvere i nostri problemi. Noi quindi dobbiamo dare concretezza alle nostre azioni e dare all’esterno la sensazione che siamo in grado di conoscere i nostri problemi ed abbiamo le risorse per risolverli. Questo si ha se tutti gli attori si mettono a remare nella stesse direzione, perché la barca sulla quale siamo è la barca di tutti i nostri concittadini… e qualcuno mi pare che invece abbia ancora delle difficoltà a capirlo”, ha concluso Capicchioni.

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy