San Marino. Doppio suicidio, aggiornamento

Nella mattinata odierna, a seguito di chiamata pervenuta alla Centrale Operativa Interforze, militari del Corpo della Gendarmeria sono intervenuti all’interno di uno stabile in Galazzano, ove hanno rinvenuto il corpo di un cittadino sammarinese, cinquantenne, che si era tolto la vita.
Sul posto era presente anche la compagna del suddetto che manifestava un forte stato di agitazione. Da una prima ricostruzione dei fatti, durante le conseguenti operazioni di polizia, la stessa, con gesto deciso e repentino, si è avventata su un militare della Guardia di Rocca che nel frattempo era giunto sul posto in ausilio al personale operante e che si stava prodigando per soccorrerla e ricondurla alla calma. La signora, frontaliera dell’età di quarantasei anni, è riuscita ad appropriarsi dell’arma in dotazione alla Guardia di Rocca e senza che‎ si riuscisse ad impedirlo l’ha usata contro se stessa. L’ambulanza, già sul posto per il corpo senza vita del compagno, ha portato la donna in ospedale, dove ne è stato constatato il decesso. È intervenuto il Commissario della Legge Morsiani.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy