San Marino. Abs incontra le parti sociali: critiche sull’operato di Banca Centrale

San Marino. ABS, ANIS, IUS, CSU, USL e UNAS, si sono incontrate questa mattina presso la Sede della Banca Agricola Commerciale in Dogana. Quello di oggi rappresenta il primo incontro congiunto tra tutte le Parti sociali tenutosi sotto la guida della nuova Presidenza ABS di Biagio Bossone e dopo la presentazione del “Progetto Npl: dall’analisi del problema all’individuazione di una soluzione di sistema”.

Nell’occasione si è potuto constatare la piena riuscita dell’evento, la grande affluenza di pubblico e la partecipazione di relatori di chiara fama internazionale; lo svolgimento dei lavori ha riconfermato la necessità di individuare una soluzione di (e per) il sistema paese, che punti a valorizzare i crediti non performing. Si è tuttavia dovuto constatare come, a tutt’oggi, ormai giunti all’esito del processo di revisione della qualità degli attivi (cd. AQR), non siano state adottate da Banca Centrale le più volte richieste regole di ingaggio, al fine di assicurare parità di trattamento tra gli operatori. Neppure è stato dato avvio alla Centrale Rischi, al fine di chiarire, senza tentennamenti, la mappatura dei grandi debitori e dei sottostanti conflitti di interesse e, nondimeno, la distinzione tra chi il credito lo merita e chi no. Nessuna misura, infine, è stata proposta per l’avvio di stringenti ed efficaci azioni di recupero crediti, con la conseguenza di avere ulteriormente indebolito il sistema. 

Leggi il comunicato

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy