Rimini. Allo SPIEF17 Airiminum sigla due accordi per potenziare il turismo tra Italia e Russia

RIMINI. A San Pietroburgo, AIRiminum 2014 ha preso parte dall’1 al 3 giugno scorsi al St. Petersburg International Economic Forum 2017 (SPIEF17), la più importante manifestazione economica e finanziaria della Federazione Russa. Due gli accordi stretti dall’Ad Leonardo Corbucci: con il Committee for tourism development of St. Petersburg (Committee) rappresentato dal Chairman Andrey E. Mushkarev e con Northern Capital Gateway (NGC), la società di gestione di Pulkovo Airport, rappresentato dal Chief Executive Officer Vladimir G. Yakushev; e con il Saint-Petersburg City Tourist Information Bureau rappresentato dal Direttore Generale Evgenii Pankevich.

(…) AIRiminum 2014, rappresentato dall’Amministratore Delegato Leonardo Corbucci, ha partecipato alla giornata di apertura del 1 giugno per sottoscrivere due importanti accordi strategici con le autorità governative del turismo e con l’aeroporto di San Pietroburgo per la durata di 5 anni. Le due piattaforme in combinazione perseguono l’ambizioso progetto di costruire un ponte sempre più stabile tra la splendida città russa e l’Italia in grado di favorire un incremento dei flussi turistici di cittadini russi verso il nostro Paese, di cittadini italiani verso la Russia e di altri cittadini che possono raggiungere l’Europa o tornare nei loro Paesi tramite la tratta aerea Rimini – San Pietroburgo. (…)

“Con queste due importanti firme – dichiara l’Amministratore Delegato di AIRiminum 2014 Leonardo Corbucci – abbiamo gettato le fondamenta per un grande progetto congiunto sul fronte del turismo tra Italia e Russia. Siamo convinti che il ruolo attuale di un gestore aeroportuale, concessionario pubblico, debba essere quello di sviluppare network di relazioni internazionali da mettere a disposizione del territorio di riferimento e del Paese che rappresenta. Network che devono necessariamente tradursi in ponti su cui far transitare, in una direzione e nell’altra, flussi di diverso genere.” (…)

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy