San Marino. Quanto costruito dopo il 22 maggio scorso non è sanabile

SAN MARINO. Oggi nel corso della conferenza stampa del Congresso di Stato  tenuta dai Segretari di Stato all’Istruzione Marco Podeschi ed al Territorio Augusto Michelotti è stato annunciata la emanazione  a breve di una deliberazione che indicherà come non sanabili gli interventi edilizi realizzati a partire dal 22 maggio scorso privi delle necessarie autorizzazioni. 

Leggi: colpo di spugna sulla devastazione del territorio

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy