San Marino. Anis: “Legge Sviluppo? Riduce gli incentivi, aumenta il costo del lavoro”

SAN MARINO. Riduce gli incentivi e aumenta il costo del lavoro. Per questo gli industriali bocciano la Legge Sviluppo, come emerge da una nota odierna nella quale ANIS riporta gli esiti del confronto tra gli associati, tenutosi nella mattinata di martedì 27 giugno 2017, sull’esame del progetto di legge. Il Segretario di Stato Andrea Zafferani ha comunque confermato agli industriali che il documento è ancora aperto a possibili aggiustamenti.

(…) All’incontro, molto partecipato, il Gruppo di lavoro dell’Associazione degli Industriali ha esposto le proprie valutazioni e proposte, prima fra tutte la forte contrarietà ad ogni ipotesi di aumento del costo del lavoro. Spazio poi ai benefici fiscali, i cui meccanismi risultano troppo articolati e di difficile applicazione, sino agli incentivi per l’incremento dell’occupazione, tutti decisamente ridotti, al riequilibrio della Cassa Ammortizzatori Sociali, all’avviamento al lavoro e alla delicata questione frontalieri. A questo proposito, i vertici dell’Associazione hanno già chiesto al Segretario di Stato Andrea Zafferani di “mettere mano” al provvedimento e di “ritarare” alcuni articoli affinché possano essere realmente applicabili. Il Segretario si è già detto disposto a un ulteriore confronto sul Progetto di Legge e ha confermato che il documento è ancora “aperto” ai necessari aggiustamenti senza purtroppo precisare quali. (…)

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy