Rimini. Castel Sismondo, Fondazione Carim riconsegnato al Comune la Rocca malatestiana

RIMINI. Il Consiglio comunale approva la riconsegna al Comune di Rimini di Castel Sismondo.

Comunicato stampa

Il Consiglio comunale ha approvato nella seduta di ieri sera (20 i voti favorevoli, 4 le astensioni, 2 i voti contrari) la riconsegna al Comune di Rimini del complesso della Rocca Malatestiana da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini. Con questo passaggio formale si risolve così la convenzione in cui il Comune di Rimini assegnò fino al novembre 2030 la completa disponibilità la Rocca malatestiana alla Fondazione Cassa di Risparmio, a fronte dell’impegno a completare a proprie spese il pieno restauro del castello per una spesa allora preventivata in circa 4 miliardi e mezzo di lire, per la promozione, il sostegno e il coordinamento delle attività culturali anche turistiche.

La riconsegna della Rocca malatestiana al Comune arriva a seguito della volontà manifestata da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini di anticipare la risoluzione della convenzione e alla conseguente intenzione del Comune di non fermare il programma di iniziative culturali previste l’estate. Inoltre si consentirà la fruizione al pubblico del Castel Sismondo in un anno particolarmente importante, data la ricorrenza del seicentesimo anniversario della nascita di Sigismondo Pandolfo Malatesta le cui celebrazioni sono partite il 19 giugno scorso.

Oltre a Castel Sismondo il Consiglio ha approvato a maggioranza (18 i voti favorevoli, 10 quelli contrari) le delibere di variazione di Bilancio all’ordine dei lavori.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy