San Marino. Federpensionati CDLS: “Odioso e inaccettabile intervento fiscale”

SAN MARINO. La FNPS – CDLS boccia senza appello il progetto di Legge sull’Assestamento di Bilancio che il Governo ha presentato al sindacato lo scorso 27 giugno 2017. La proposta, spiega in una nota la Federpensionati, contiene infatti alcuni interventi normativi e fiscali che sono stati fortemente criticati dalla CSU nel corso dell’incontro.

(…) In particolare, l’attenzione della Segretaria della FNPS si è concentrata sull’odioso ed inaccettabile intervento fiscale che si concretizza mediante una modifica della Legge di riforma fiscale del 2013, apportando un drastico abbassamento delle detrazioni fiscali sulle pensioni, abbassandole dal 20% al 7%.
La Federpensionati della CDLS respinge questo pesantissimo intervento che comporterà un aumento rilevante, pari a circa il 45%, dell’imposizione fiscale. Questo intervento, chiaramente finalizzato a “fare cassa” sulle spalle dei pensionati, è sganciato da quella che dovrebbe essere una valutazione più complessiva di riforma del “sistema previdenziale”. (…)
La FNPS-CDLS ritiene indispensabile che il Governo debba preoccuparsi, anziché immaginare metodi per taglieggiare le pensioni, di prevedere nella legge di assestamento il rafforzamento delle norme per combattere l’elusione e l’evasione fiscale, l’inasprimento delle sanzioni e ci si concentri sull’obiettivo di far pagare le tasse a chi finora non le ha pagate o lo ha fatto in misura ridicola, in molti casi inferiore a quanto pagato dai loro dipendenti. (…)

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy