San Marino. Fondiss, Unas: “È un bene dei contribuenti non del Governo!”

SAN MARINO. Unas esprime tutta la sua preoccupazione per le incertezze sia in tema di sviluppo, sia in tema di prospettive finanziarie che si stanno prospettando dove- scrivono in una nota odierna- “concertazione e condivisione su temi di primaria importanza appaiono estromessi da interventi legislativi frettolosi e/o azzardati”. L’Unione Artigiani chiede di intervenire in particolare sul problema risorse e pensioni Fondiss (ovvero la pensione contributiva), unica e vera soluzione futura per i singoli contribuentì,  creando fiducia e concretezze, e dice no a provvedimenti estremi.

Troppo tempo è stato necessario per far partire il secondo pilastro! Ed ora che sta per prendere forma, con un proprio patrimonio composto dalla sommatoria di tutte le posizioni contributive dei vali lavoratori (dipendenti e/o autonomi), non si può minare la sua consistenza e potenzialità per sopperire ad altre mancanze. Nei momenti di difficolta bisogna trovare il modo di far sistema con idee e soluzioni condivise, non ipotecare il futuro, compromettendo gli accantonamenti previdenziali. I soldi di FONDISS non sono una disponibilità dello Stato, ma una proprietà dei singoli contribuenti! Il futuro del sistema pensionistico dovrà sempre più orientarsi al nuovo sistema contributivo, e tanto più un contribuente è giovane, tanto più questo sistema sarà per lui importante.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy