San Marino. Giorgetti (Rf): ‘Fare di Carisp una banca pubblica, l’intervento più significativo’

SAN MARINO. Proseguono le interviste ai capigruppo consiliari di SMNA. E’ la volta di Roberto Giorgetti di Repubblica Futura.

Comunicato stampa
Aver trasformato Cassa di Risparmio in una banca pubblica, “pivot” per tutto il sistema finanziario del Titano,“con i necessari interventi di patrimonializzazione”, è di certo “l’intervento più significativo” realizzato negli 8 mesi di legislatura targata “Adesso.sm”. Roberto Giorgetti, capogruppo di Repubblica Futura, nell’intervista a SMNA, rivendica i risultati ottenuti in meno di un anno di governo dalla sua coalizione e soprattutto, l’aver avuto il coraggio di mettere in atto “proposte concrete per risolvere problemi”. Mentre da parte delle opposizioni, oltre alle critiche, di proposte “ ne abbiamo sentite ben poche”, stigmatizza. Dopo una settimana di lavori consiliari, rispondendo alle domande dell’intervista, Giorgetti affronta quindi i temi di attualità, quali il bilancio di Cassa di Risparmio e le iniziative del governo per ripianare le perdite, torna sul licenziamento “inevitabile” dell’ex direttore di Bcsm, Lorenzo Savorelli. Non solo: il capogruppo di Rf spiega anche perché, temi che in passato erano ritenuti “tabù” per la sua forza politica di provenienza oggi non lo sono più, al contrario- come l’apertura del mercato edilizio ai forensi- rappresentano una opportunità. (…)

Leggi l’intervista

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy