Rimini. Musica, alcol e degrado: “Sì alla vigilanza privata”

Corriere di Romagna : Musica, alcol e degrado: “Sì alla vigilanza privata” / Locali “fracassoni” nel mirino dopo la sentenza di Brescia. L’assessore Sadegholvaad: “Quello che succede al di fuori dei pubblici esercizi, coinvolge anche i gestori”

RIMINI. Obbligo per i locali di dotarsi di vigilantes, controlli da parte delle cooperative che gestiscono l’a ccoglienza dei profughi. Sono alcuni dei provvedimenti su cui lavora il Comune per combattere il degrado nel centro storico, tra spaccio, schiamazzi, abuso di alcol da parte dei giovani. Se ne è parlato ieri mattina in commissione, quando è stata discussa la mozione di Carlo Grotti della Lega Nord. Da giorni l’a tt en zi on e cittadina è dedicata a danneggiamenti e incuria nelle varie vie e piazze e alla presenza di spacciatori al Parco Cervi, a pochi metri dall’Arco. Gli agenti di polizia sono intervenuti più volte, ma il problema non sembra risolto (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy