Rimini. Dieci furti di biciclette al giorno.

Il Resto del Carlino – Lina Colasanto : Dieci furti di biciclette al giorno. I commercianti: “Vendite in picchiata” / “Adesso i clienti preferiscono acquistarne una usata”

RIMINI. I LADRI di biciclette mettono in crisi l’industria delle dueruote e svuotano le tasche dei negozianti. Con almeno dieci bici che ‘spariscono’ ogni giorno, la vendita di quelle nuove è in picchiata. «Un mio cliente aveva comprato una catena robusta – dice un commerciante avvilito – ma il ladro è riuscito a tagliare il palo, era più morbido». Risultato, meglio comprarne una usata e soffrire meno quando te la portano via. I PROBLEMI sono diversi, come racconta Maurizio Giorgi, titolare del negozio Pedalandia che gestisce insieme al figlio Cristopher: «Ho la mia attività da 26 anni, ma siamo arrivati a una situazione insostenibile, ogni giorno persone di tutte le età entrano dicendo di non avere più la bici, sparita, di notte e di giorno. A Rimini ne circolano molte rubate perché c’è chi le compra a venti o trenta euro per strada o sul web. Magari le rubano in città e girano poi a Riccione o Cattolica. Basta guardare su qualche sito internet e si trovano bici in vendita, tutte riconducibili a uno stesso numero di telefono. E’ un po’ strano che una persona ne abbia a disposizione anche sei o sette alla volta» (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy