San Marino. Bilancio di previsione 2018, “da qui dovrà partire il rilancio del Paese”

SAN MARINO. “Da questo provvedimento dovrà partire il rilancio del Paese”. Il tema del Bilancio di previsione 2018 è stato al centro del Gruppo di Coordinamento di Repubblica Futura, svoltosi ieri sera. 

Ieri sera si è riunito il Gruppo di Coordinamento di Repubblica Futura, durante il quale è stato fatto il punto politico e sono state svolte alcune riflessioni sugli argomenti previsti per il prossimo Consiglio Grande e Generale. Il tema maggiormente approfondito è stato quello del Bilancio Previsionale 2018, in questo momento all’ordine del giorno. Il Progetto di Legge affronta una situazione di straordinarietà, dovuta ad una situazione di crisi generale quale il Paese non aveva mai vissuto nella sua storia recente. Da questo provvedimento dovrà partire il rilancio del Paese con un piano capace di ridare ossigeno alla nostra economia, attraendo nuovi investitori, realizzando importanti infrastrutture: il tutto nell’ottica di ridare  fiducia al nostro sistema.

Un elemento di preoccupazione è stato il ridimensionamento dei livelli di liquidità dello Stato che impone scelte rigorose per un generale contenimento della spesa e per un incremento delle entrate pubbliche. Certamente sarà un compito molto difficile visto il momento di crisi, nel quale tutti i nodi del passato sonoormai giunti al pettine. Il bilancio previsionale 2018 sarà il primo importante banco di prova: un bilancio che parte da un deficit strutturale, a cui si sommano gli investimenti per il rilancio di Cassa di Risparmio e che richiede il coraggio di andare a toccare sacche di privilegio storiche e una distribuzione equa dei sacrifici necessari per  avvicinarsi al pareggio.

Leggi il comunicato.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy