Santarcangelo. Il ‘grillino’ indagato si dimette: ‘Ma sono innocente, lo dimostrerò’

Manuel Spadazzi – Il Resto del Carlino: Si dimette il ‘grillino’ indagato “Ma sono innocente: lo dimostrerò” / Consigliere comunale accusato di uso indebito di carte di credito

SANTARCANGELO. “Sono stato io il primo a dire: mi dimetto. L’ho fatto per difendermi meglio, e per tutelare il Movimento 5 stelle, che continuerò a sostenere”. L’esperienza di Marco Mussoni, 50 anni, da consigliere comunale del M5s, sui banchi di Santarcangelo, è durata meno di un anno e mezzo. Mussoni era subentrato a metà del 2016, al posto di Bruno Beccati. E’ già il terzo consigliere ‘grillino’ che si dimette in tre anni a Santarcangelo. Ma gli altri due, Luca Mazzotta e Beccati, avevano lasciato per motivi personali. Ben diversa invece la vicenda di Mussoni, che è indagato per uso indebito di carte di credito e questa mattina saprà se sarà rinviato o meno a giudizio. L’accusa è piuttosto pesante. “Vero, ma sono convinto di uscirne pulito. Mi sento innocente. Se davvero quelle carte con cui sono stati fatti gli acquisti erano rubate, io ne ero assolutamente inconsapevole. Non ne sapevo nulla”. Mai avuto dubbi? Mai chiesto alla sua compagna (indagata per furto aggravato) delle spiegazioni? “Voglio precisare che non stiamo più insieme, da tempo. Io non sapevo nulla, è stata una sorpresa anche per me”. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy