Rimini. ‘Sfrattato’ senzatetto accampato tra piazzale Bornaccini e Palacongressi

Il Resto del Carlino: “Gli ‘invisibili’ di Rimini: viveva da anni in una tenda nel parco / Nascosto tra piazzale Bornaccini e Palacongressi”

RIMINI. Tre ‘sfratti’ forzati nel giro di poche ore. Il primo ha riguardato un uomo senza fissa dimora, che da molto tempo viveva in una tenda nella striscia di verde larga 3-4 metri e lunga una ventina, tra piazzale Bornaccini e il Palazzo dei congressi. L’intervento – obiettivo la ripulitura dell’area, dove erano accatastati rifiuti di vario genere – è scattato intorno alle 8,15 di ieri mattina, ad opera delle Gev, Guardie ecologiche volontarie provinciali, coadiuvate da due carabinieri della forestale, intervenuti in caso di rinvenimento di rifiuti speciali pericolosi. Quando il senza fissa dimora ha capito che l’intervento nell’area – che considera di fatto di propria pertinenza – sarebbe stato drastico, ha tentato di resistere, gridando e lanciando epiteti e insulti a destra e a manca. Ha persino chiesto una somma (astronomica) a titolo risarcitorio per lo ‘sfratto’. A quel punto è stato richiesto l’intervento di una Volante: gli agenti sono riusciti, con le buone, a convincere l’uomo, ben vestito, capelli bianchi, sulla sessantina, a farsi portare in ambulanza all’ospedale per una visita di controllo. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy