San Marino. Maiani guadagna punti internazionali all’Israel Open 2017

SAN MARINO. Trasferta difficile ma positiva per la Nazionale sammarinese di taekwondo a Ramla, in Israele, dove è andata in scena una competizione Open classificata G-1 che ha visto al via oltre 900 atleti. Francesco Maiani si ferma ai quarti contro il vincitore del torneo, conquistando 2.16 punti internazionali.

[c.s.] Un bilancio di fine novembre comunque soddisfacente quello appena ottenuto a Ramla, in Israele, dalla nazionale sammarinese di Taekwondo, seguita sul tappeto di gara dal Coach Maestro Secondo Bernardi (5° dan).
La squadra, composta dai senior Michele Ceccaroni (3° dan -68 kg.), Francesco Maiani (3° dan -74 kg) e Luca Ghiotti (1° dan -58 kg.), si è ben battuta in una competizione Open classificata (G-1), quindi di difficoltà superata solo dai Campionati Europei o Mondiali. Gli iscritti erano oltre 900 provenienti da mezza Europa e dai paesi mediorientali vicini.
Ha iniziato brillantemente Francesco che ha battuto, in un incontro equilibratissimo, il suo primo antagonista per 5 a 3, poi il tabellone di partecipazione lo ha messo di fronte alla testa di serie nr. 1, il campione spagnolo Barrera (oro finale), con il quale ha perso per 3 a 26. Vincendo il primo incontro ed avendo conquistato i quarti, ha ottenuto un punteggio internazionale di 2,16 punti che lo proietta attorno al 130° posto del ranking mondiale. Quindi un buon risultato internazionale per Francesco e per un piccolo paese come San Marino, dove il bacino d’utenza è molto limitato.
Di seguito è sceso sul tatami Luca Ghiotti (1° dan -58 kg.) che ha affrontato il nazionale moldavo Uscov (oro finale), che lo ha battuto, pur dovendo faticare non poco, visto che il nostro atleta sta migliorando costantemente le sue certezze.
Poi è toccato a Michele Ceccaroni (3° dan -68 kg.), il nostro atleta di punta, che se l’è dovuta vedere con un altro nazionale, il georgiano Shukakidze (argento finale). Una sfida equilibrata sino alla fine del primo round (3 a 3), poi l’antagonista ha preso qualche punto di vantaggio e Michele, nel tentativo di rimonta, ha rischiato scoprendosi e non è più riuscito a recuperare perdendo con il punteggio finale di 7 a 27.
Ora, archiviata l’ultima gara internazionale del 2017, la squadra intera è proiettata all’International Allblacks Taekwondo Open 2017 che quest’anno è stato organizzato dalla FITA – Comitato Regionale Marche – in data 2 e 3 Dicembre a Monte Porzio (PU), con in palio le ultime medaglie della stagione.
Anche la prossima sarà una gara molto equilibrata per i fighters bianco-azzurri; incontreranno, infatti, i migliori atleti italiani del momento.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy