Tim San Marino. ‘Le nostre fatture sono bimestrali e con canoni posticipati’

SAN MARINO. In risposta all’Associazione Sportello Consumatori riguardo alla fatturazione telefonica, TIM San Marino chiarisce: ‘Le nostre fatture sono a cadenza bimestrale e riportano canoni posticipati’.

In riferimento a quanto erroneamente affermato in una recente nota stampa dell’Associazione Sportello Consumatori, TIM San Marino desidera chiarire il fatto che da sempre le fatture applicate alla propria utenza sono emesse con cadenza bimestrale e riportano canoni posticipati.
Questo trattamento del cliente, in assoluta controtendenza con altri operatori di telecomunicazione che applicano canoni anticipati o addirittura periodi di fatturazione di 28 giorni, ha lo scopo di tutelare al massimo il consumatore: TIM San Marino infatti ha da sempre adottato nei confronti della clientela sammarinese una politica di completa trasparenza tramite la pubblicazione di un codice di autoregolamentazione tra i più stringenti in Europa che pone al centro gli interessi del cliente.
Tra i nostri principi, oltre all’ascolto delle esigenze del cliente, ci sono quelli di correttezza e trasparenza, riservatezza dei dati e completezza dell’informazione al fine di realizzare con il cliente un rapporto corretto e giusto.

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy