San Marino. Il segretario Zanotti ‘Basta sprechi e privilegi’

L’informazione di San Marino. ‘Basta sprechi e privilegi’ / Il segretario Zanotti illustra alcuni punti della Finanziaria: “La struttura della Pubblica amministrazione non è più in linea con le nostre possibilità di bilancio”

SAN MARINO Un Bilancio fatto di tasse (ma la patrimoniale, come spiegato dal segretario alle Finanze, Celli, colpirà principalmente i redditi alti, proteggendo quelli più bassi) ma anche di tagli alla spesa pubblica. E Guerrino Zanotti, segretario di Stato per gli Affari Interni, ne delinea i contorni: “Questa legge di bilancio – afferma Zanotti – non è il miracolo che qualcuno si aspettava. Perchè di miracolo si tratterebbe se avessimo accolto tutte le richieste pervenute dentro e fuori dall’Aula: taglio della spesa corrente del 30% e allo stesso tempo salvaguardia dello stato sociale, interventi in  senso lato nella Pa, poi c’è chi si lamenta degli interventi sull’intero universo. E’ invece una legge equilibrata che determina le condizione affinché il nostro Paese già dal prossimo anno possa vedere l’uscita dalle difficoltà determinate dal venire meno di tanti asset su cui la nostra economia puntava in passato. In primis, il sistema bancario.

Non è un miracolo questa legge – continua il segretario – ma crea le condizioni affinché ci si possa presentare a livello internazionale con i conti a posto e si sia più credibili e appetibili per gli investitori. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy