Rimini. L’incubo senza fine di Gessica «Minacciata perché aiuto le donne»

Manuel Spadazzi – Il Resto del Carlino : L’incubo senza fine di Gessica «Minacciata perché aiuto le donne» / Rimini, sfregiata con l’acido: i loro ex mi pedinano. Giro col bodyguard

RIMINI. LUI resta il suo incubo, anche se si trova in carcere e dovrà restare in cella per parecchi anni. «Mi capita di sognarlo spesso… Quando torno a casa, alla sera, vedo Tavares sbucare fuori con la bottiglietta di acido nella mano». Ma l’ex fidanzato non è l’unico incubo con cui deve combattere Gessica Notaro. La giovane riminese, aggredita e sfigurata con l’acido un anno fa (la sera del 10 gennaio 2017) dal suo ex, è perseguitata anche da altri uomini. E da alcune settimane, ogni qualvolta è invitata a raccontare la sua testimonianza a un incontro pubblico, si fa accompagnare da alcuni bodyguard. «Nonostante il coraggio e la grinta con cui Gessica ha affrontato tutta la situazione, è ancora molto turbata. E teme atti di emulazione…», spiegano i suoi avvocati Alberto e Fiorenzo Alessi (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy