San Marino. Calcioscommesse, lo sfogo su Facebook del presidente del San Giovanni

Il Resto del Carlino: Il presidente del San Giovanni: ‘Insulto ai valori dello sport’

SAN MARINO. Scommesse, gare combinate, giocatori che sanno e non denunciano. Da mesi ormai è scoppiata la bufera sul calcio del Titano. Inchiesta della giustizia ordinaria e parallela inchiesta della giustizia sportiva. E sul campo sono già arrivate le punizioni. Pochi i commenti da parte dei diretti interessati. Il primo a dire la sua con un post sulla pagina Facebook del club è il presidente del San Giovanni, Fabio Giardi. ‘C’è molto rammarico – scrive il numero uno del club del Castello di Borgo Maggiore – per aver appreso che alcuni suoi tesserati risultano coinvolti in prima persona nel tentativo di combine della partita di Coppa Titano Virtus-San Giovanni. Questo, oltre a costituire un gravo illecito sportivo, rappresenta anche un grave insulto ai valori fondanti il gioco del calcio ed ha finito per causare evidenti danni di immagine alle società coinvolte, ai loro tesserati e a tutto lo sport sammarinese’. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy