San Marino. Bosniaco con precedenti fermato sul Titano allontanato con decreto di espulsione

SAN MARINO. Durante le ricerche degli occupanti di un veicolo Renault Kangoo, che nel tardo pomerigio di ieri aveva omesso di arrestarsi all’alt delle forze dell’ordine ed in seguito era stato rinvenuto abbandonato ad Acquaviva, i militari hanno individuato un uomo di nazionalità bosniaca con numerosi precedenti di polizia e condanne in territorio italiano. L’uomo è stato trattenuto durante la nottata in una cella di sicurezza e in mattinata è stato allontanato dal territorio sammarinese con decreto di espulsione.

Alle ore 18:00 circa di ieri sera, la Centrale Operativa Interforze diramava le ricerche in territorio sammarinese di un veicolo Renault Kangoo, con targa italiana, sul quale gli occupanti tempo addietro erano stati indicati dalla Guardia di Rocca come probabili autori di un furto avvenuto nella giurisdizione di Serravalle.
Dopo essere stata intercettata in zona Borgo Maggiore da una pattuglia in sosta‎, l’autovettura ometteva di arrestarsi all’alt dandosi alla fuga. Lo stesso mezzo veniva abbandonato ad Acquaviva in strada Genghe di Atto, precisamente nell’area camper-service adiacente la Centrale del Latte. Gli occupanti, approfittando del buio e della folta vegetazione, riuscivano ad allontanarsi dal luogo facendo perdere le proprie tracce.
Nei confronti del veicolo, posto sotto sequestro per accertamenti‎, al momento risulta che non siano state avviate denunce o segnalazioni di alcun genere da parte del proprietario.

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy