San Marino. Calcio, campionato: tornano a vincere Domagnano e Juvenes Dogana

SAN MARINO. Negli anticipi della quattordicesima giornata di campionato, tornano al successo Domagnano e Juvenes Dogana. Termina in pareggio il big match Tre Fiori – La Fiorita.

[c.s.] Si ferma la striscia dorata de La Fiorita, che dopo sei vittorie consecutive impatta 2-2 con un Tre Fiori trascinato dal proprio bomber Marco Bernacci. Nel primo tempo la formazione campione in carica mette il big match sui giusti binari, andando al riposo sul 2-0 grazie alle marcature di Danilo Rinaldi e del nuovo acquisto Fabrizio Castellazzi. Ma nella ripresa l’ex Cesena si scatena con una doppietta che, oltre a farlo salire a 12 reti in campionato, regala al suo Tre Fiori il quinto risultato utile di fila.
Ancora una sconfitta per il Murata, che crolla sotto i colpi di una Juvenes/Dogana tornata alla vittoria dopo due turni. Il successo biancorossoazzurro è scritto che dal secondo gol consecutivo di Luca Sorrentino – che punisce la difesa bianconera al tramonto della prima frazione – dall’autorete di Alessandro Argilli e dal sigillo finale di Mirko Mantovani. Il Murata resta fermo a zero punti mentre la Juvenes sale momentaneamente al quarto posto del Gruppo A in coabitazione con il Pennarossa, che domani se la vedrà con la Virtus.
Dopo tre turni di astinenza torna a sorridere il Domagnano, che supera di misura il Cailungo al termine di un incontro non certo avaro di gol. Ad aprire le danze è il rossoverde Manuel Iuzzolino, raggiunto a stretto giro da Davide Dolcini. Il nuovo vantaggio del Cailungo arriva poco dopo l’ora di gioco e porta la firma di Daniele Angeli. Ma i giallorossi reagiscono con forza e nello spazio di sei minuti – tra il 74’ e l’80’ – ribaltano la situazione grazie alle reti di Paolo Rossi ed Enea Jaupi. Nel finale il Cailungo chiude in dieci uomini per l’espulsione di Gualandi.
Almeno per una notte il Domagnano si gode un vantaggio di sei punti nei confronti del quarto posto, occupato da un Pennarossa che domani sarà chiamato a replicare alla vittoria dei diretti rivali. In casa Cailungo, invece, la sconfitta rischia di far crescere il ritardo dalla zona playoff.

 

I tabellini

TRE FIORI – LA FIORITA 2-2

TRE FIORI [4-4-2]
Gentilini; Tamagnini, Rossi, Vendemini, F. Matteoni; S. Matteoni, Teodorani, D. Gasperoni, Marconi (46′ De Angelis); Badalassi, Bernacci
A disposizione: Ceccoli, Semprini, Indelicato, Galassi, Benedettini
Allenatore: Matteo Cecchetti
LA FIORITA [4-2-3-1]
Vivan; M. Gasperoni, Mazzola, Olivi, Martini; Dieng, Loiodice, Rinaldi, Mottola (dal 62′ Selva), Pancotti; Castellazzi (dal 67′ Hirsch (dall’80’ Gabrielli))
A disposizione: Di Maio, Cavalli, Guidi, Ricchiuti
Allenatore: Gianluca Procopio
Arbitro: Marco Avoni
Assistenti: Andrea Guidi e Roberto Bernardini
Ammoniti: S. Matteoni, Bernacci, De Angelis, M. Gasperoni
Marcatori: 20′ Rinaldi, 44′ Castellazzi, 60′ e 70′ Bernacci

CAILUNGO – DOMAGNANO 2-3

CAILUNGO [4-4-2]
Giulianelli; Angeli (dall’85’ Donati), Agrusti, Iuzzolino, Gualandi; Boschi, Venerucci, Porcelli, Bartolini; Bizzocchi, Collini (dal 40′ Bucci)
A disposizione: Sabatino, Corbelli, Lonardo
Allenatore: Claudio Bartoletti
DOMAGNANO [4-3-3]
Muraccini; Dolcini, Valentini, Locatelli, Ferrari; Burioni, Rossi, Buscarini; Vicini (dal 90′ Al. Faetanini), Jaupi, Ceccaroli (90+2′ Righi)
A disposizione: Francioni, An. Faetanini, Bollini, Ranocchini
Allenatore: Massimo Campo
Arbitro: Giacomo Cenci
Assistenti: Francesco Mineo e Andrea Clementi
Ammoniti: Porcelli, Jaupi, Boschi, Agrusti, Burioni, Bartolini, Gualandi
Espulsi: Gualandi
Marcatori: 25′ Iuzzolino, 33′ Dolcini, 61′ Angeli, 74′ Rossi, 80′ Jaupi

MURATA – JUVENES DOGANA 0-3

MURATA [4-4-2]
Meroi Gennari; Dedja, Fabbri, Zanotti (dal 56′ Cecchetti), Argilli, Pietrangeli, Muggeo, Neri, Giardi (dall’89’ De Marini), Amadei, Cavalli (dall’84’ Zaboul)
A disposizione: Lelli, Geri, Bonfini, Kabah
Allenatore: Massimo Gori
JUVENES/DOGANA [4-3-3]
Gobbi; Merlini, E. Mantovani, Gasperoni, Della Valle, T. Cavalli (dall’84’ Canini), M. Mantovani, Semprini (dal 72′ N. Zafferani), Marziani (dal 65′ Casadei), Tkachuk, Sorrentino
A disposizione: Raschi, Venerucci, Cevoli
Allenatore: Christian Brigliadori
Arbitro: Michele Scarpino
Assistenti: Gabriele Calapai ed Alfonso Giannotti
Ammoniti: Pietrangeli, Fabbri e Gasperoni
Marcatori: 43′ Sorrentino, 57′ aut. Argilli, 90′ M. Mantovani

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy