San Marino. Piano stabilita’, minoranza all’attacco proposto un “contro tavolo ombra”

L’Informazione di San Marino: Piano stabilita’, minoranza all’attacco proposto un “contro tavolo ombra” / Reazione Dc dopo l’annuncio del Governo di affidarsi a società esterne ed esperti sammarinesi / “L’Esecutivo si confronterà con l’opposizione sui progetti di rilancio solo dopo averli elaborati. Noi invece vogliamo partecipare direttamente alla loro realizzazione”

SAN MARINO. Inizia con il piede sbagliato la ricerca di condivisione sul piano di stabilità nazionale. Dalla sede del Pdcs, segretario e consiglie- ri esprimono tutto il proprio dissenso con la stampa, all’indomani dell’annuncio di governo e maggioranza che l’elaborazione del piano sarà affidata a una so- cietà di consulenza esterna, spal- leggiata da un generico ‘pool’ di esperti sammarinese. Gian Carlo Venturini rilancia quindi antici- pando l’intenzione di avviare un “contro-tavolo” di tutta l’opposizione con le forze sociali ed economiche per procedere – con o senza maggioranza – alla defi- nizione di linee di indirizzo per una strategia economica in grado di risolvere i problemi del Paese. Proprio come previsto dall’articolo 65 della Legge di Bilancio, approvata lo scorso dicembre, sottolinea, articolo nato da un emendamento dello stesso Pdcs, accolto dalla maggioranza, e come anche auspicato dall’ordine del giorno conclusivo del dibatti- to sul report del Fondo moneta- rio, che è stato respinto. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy