Rimini. Inchiesta Tecnopolo: un appalto che scotta. Indagati dirigente e funzionari comunali

RIMNI. Manuel Spadazzi, Il Resto del Carlino: L’appalto che scotta / Dirigente e funzionari comunali sotto inchiesta per il Tecnopolo / Indagati anche alcuni professionisti che collaborarono all’opera
Arriva  una svolta l’inchiesta sui maxi appalti per la realizzazione del Tecnopolo universitario e di Acqua Arena. La Procura, dopo due anni di indagini, ha iscritto sul registro degli indagati almeno tre funzionari del Comune di Rimini nonché vari professionisti che hanno avuto incarichi per la costruzione del Tecnopolo, ricavato negli spazi dell’ex macello in via Dario Campana. Gli avvisi di garanzia, va detto, non sono stati ancora notificati, ma i diretti interessati sono già stati identificati. Tra i dipendenti del Comune finiti sotto inchiesta c’è anche il dirigente Massimo Totti, responsabile dell’iter per il Tecnopolo. (…)
Nel febbraio 2016 la Guardia di finanza si è presentata negli uffici comunali, acquisendo decine e decine di atti sul Tecnopolo e su Acqua Arena. Migliaia di pagine che sono finite in Procura, che da allora ha sempre mantenuto il massimo riserbo sull’inchiesta. Dell’indagine non si è saputo più praticamente nulla fino a questi giorni, quando il dirigente e i due funzionari del Comune, insieme a diversi professionisti che hanno collaborato alla realizzazione del Tecnopolo, hanno appreso con grande sorpresa di essere finiti sul registro degli indagati. (…)
In totale la Regione aveva stanziato per il centro di ricerca in via Dario Campana 2,8 milioni di euro, di cui 1,5 per le infrastrutture e 1,3 per le attrezzature. La struttura doveva essere completata inizialmente nell’estate 2015, ma poi a causa di alcuni contrattempi e varianti Palazzo Garampi ha chiesto e ottenuto una proroga dalla Regione di qualche mese. E proprio su questi atti, e sulle varianti, si sarebbe concentrata l’attenzione dei magistrati. Il Tecnopolo è stato ufficialmente inaugurato poi nel marzo del 2017.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy