San Marino. Riparato il guasto della condotta del gas

SAN MARINO. Ripristinata la fornitura del gas a Valdragone, dove questa mattina, a causa delle forti piogge, si era verificata la rottura di una tubazione.  Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dell’Azienda Autonoma di Stato per i servizi pubblici. 

[C.S.] Nelle prime ore della mattina di oggi, venerdì 23 febbraio, una rottura della condotta di gas metano in media pressione DN200 dell’Azienda Autonoma di Stato per i Servizi Pubblici (AASS) situata in località Valdragone, strada Sesta Gualdaria, ha causato l’interruzione della fornitura a numerosi utenti residenti nelle località di Valdragone, Borgo Maggiore, Faetano e Montegiardino. Le cause sono probabilmente imputabili alle copiose piogge cadute durante la notte che hanno determinato un cedimento del terreno che a sua volta ha provocato la fessurazione di un giunto di saldatura determinando la fuoriuscita di gas. Su dieci cabine sono intervenuti i sistemi di protezione di rete che hanno bloccato l’erogazione di gas verso gli utenti comprese due importanti utenze industriali. Il guasto è stato rilevato in tempo reale grazie al sistema di telecontrollo AASS, che ha permesso all’Azienda di intervenire celermente con le proprie squadre del Servizio Acqua Gas. Il Servizio Protezione Civile a sua volta ha attivato le proprie procedure. Unitamente alla Polizia Civile l’Azienda ha provveduto in prima fase a mettere in sicurezza l’area e a disporre la chiusura al traffico della strada Sesta Gualdaria. Il Servizio Acqua e Gas AASS si è prodigato con il massimo della potenzialità nell’operare subito il controllo della rete e nel procedere alla immediata riparazione della condotta. Già in mattinata è stato possibile ottenere il recupero di pressione, intercettando la linea a monte e a valle del guasto; tale intervento ha permesso il ripristino dell’erogazione sulla quasi totalità delle utenze. Le poche utenze non ancora riattivate lo saranno a breve e comunque entro il pomeriggio odierno. Sicuramente l’interruzione del servizio e l’abbassamento di pressione nelle tubazioni hanno determinato il fermo degli singoli apparati (caldaie, piani cottura) per l’entrata in funzione dei rispettivi sistemi di sicurezza. L’Azienda raccomanda a tutti gli utenti di controllare il proprio impianto interno con particolare attenzione ai piani di cottura per scongiurare fughe di gas. La strada Sesta Gualdaria – castello di Borgo Maggiore – rimane tuttora momentaneamente chiusa al traffico fino a che non saranno ultimati i lavori di ripristino. AASS ha messo in campo tutte le proprie potenzialità per ridurre al minimo gli inconvenienti per gli utenti a fronte di un evento provocato dall’attuale fase di maltempo rispetto al quale tutti i protocolli di sicurezza della rete di distribuzione di gas metano si sono attivati con solerzia.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy