Rimini. Dopo la pioggia spuntano le buche: emergenza sulle strade, ridotte a un colabrodo

Manuel Spadazzi – Il Resto del Carlino: Sulle strade è emergenza vera, mille buche da chiudere in tre giorni / Decine di incidenti causati dalle voragini: partono le richieste di danni

RIMINI. Una buca tira l’altra. Tantissime strade riminesi, dopo sette giorni di fila di pioggia, si sono trasformate in un vero e proprio colabrodo. Alcune buche già presenti ora sono voragini, in certi punti sono saltati via pezzi interi di asfalto con crateri del diametro di mezzo metro e anche più… Decine gli incidenti creati dalle condizioni dell’asfalto. Tanti automobilisti chiederanno i risarcimenti, ma il Comune è assicurato. Fra le strade principali la Marecchiese e la via Emilia sono quelle che presentano il conto più salato dei danni. Sulla Marecchiese, che venerdì in diversi tratti era ridotta a un fiume d’acqua e fango, ieri con il sole sono spuntate anche decine e decine di buche profonde nelle zone di Spadarolo e Vergiano, le zone più colpite dal maltempo. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy