Rimini. Tampona al casello e si dà alla fuga: rintracciato dalla Polizia Stradale

RIMINI. La Polizia Stradale di Rimini ha denunciato un uomo, E.G. classe 1969, originario della Marche, responsabile di un tamponamento ai danni di una farmacista del pesarese al casello dell’A14 di Riccione, lo scorso 6 marzo. L’uomo, dopo i fatti, si era dato alla fuga, ma è stato rintracciato grazie alle immagini delle registrazioni dell’autostrada e delle telecamere di sorveglianza. Le numerose violazioni hanno portato al ritiro della patente.

[c.s.] Quelli vissuti il giorno 06 marzo 2018 da una nota farmacista del Pesarese alla guida della propria autovettura sono stati momenti di terrore.
La donna alla guida della propria autovettura verso le 07.40, intenta a recarsi presso la propria farmacia, giunta al casello dell’A14 di Riccione è stata violentemente tamponata da un altro veicolo che si è data subito alla fuga imboccando l’A14 in direzione Sud.
Dopo lo shock iniziale la farmacista ha chiamato i soccorsi per le cure del caso.
Il giorno 7 marzo la donna si è presentata presso gli Uffici della Polizia Stradale, specialità della Polizia di Stato – di Rimini per denunciare l’accaduto.
Le indagini sono subito scattate con l’acquisizione di ogni elemento utile (immagini di registrazione dell’Autostrada e telecamere di sorveglianza) e nell’arco di pochi giorni il fuggitivo è stato identificato in E.G. classe 1969 originario delle Marche che dopo un tentativo di negare ogni addebito di fronte agli evidenti elementi raccolti dall’Ufficio Infortunistica della Polizia Stradale ha confermato il fatto.
All’uomo sono state contestate numerose violazioni al C.d.S., con ritiro della patente di guida e denuncia in stato di libertà All’Autorità Giudiziaria per fuga ed omissione di soccorso.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy