Rimini. Figlia tra i rifiuti: genitori alla sbarra

Andrea Rossini – Corriere RomagnaGli ex accumulatori seriali a processo «Mai maltrattata nostra figlia» / La coppia “guarita” è tornata nella casa, ripulita dagli oggetti e dai rifiuti: ora spera di riavere la ragazzina

RIMINI. I due genitori saranno processati a giugno con l’accusa di maltrattamenti nei confronti della figlia minorenne, costretta a dormire in una nicchia tra i rifiuti, ma a dispetto del rinvio a giudizio quello davanti al giudice sembra per loro un nuovo inizio. Lui in giacca e cravatta, lei con il tailleur e i tacchi, impeccabili come a una festa di matrimonio. Dimostrazione evidente che hanno fatto pulizia delle scorie del passato, attraverso un percorso doloroso alla fine del quale potranno riprendersi la figlia, indipendentemente dall’esito del processo che li aspetta. La coppia, solo un anno e mezzo fa, viveva in un appartamento maleodorante, invaso da rifiuti, cartacce, cibo scaduto, pentole incrostate e oggetti di ogni tipo. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy