Rimini. Pasqua non decolla, la gente va a sciare

RIMINI. Il Resto del Carlino: Pasqua non decolla, la gente va a sciare / Gli albergatori: «C’è neve sui monti, i nostri clienti scelgono la montagna»

Pasqua col freno a mano tirato. Almeno finora, a una settimana dal primo ponte primaverile. «Con l’aria (gelida) che tira la gente non è molto stimolata a venire al mare – attacca Lorena Montebelli, hotel Spiaggia Marconi e La Gioiosa –. Ci fa concorrenza la montagna, dove c’è ancora la neve. Un’opzione molto concreta soprattutto per la nostra clientela che viene da Piemonte, Lombardia e Veneto». «Come sempre quando il ponte pasquale ‘cade’ basso i turisti aspettano gli ultimi giorni per decidere se concedersi una breve vacanza o meno – fa eco Andrea Biotti, hotel Genty –. Per ora non c’è molto movimento. Vedo che le previsioni ‘polari’ per Pasqua di qualche sito, di pochi giorni fa, sono diventate di vento africano!  (…)

 La legge impone la presenza dell’impianto di riscaldamento, fino al 15 aprile, segnala l’Associazione albergatori; prezzi medi in un 3 stelle dai 50 ai 60 euro al giorno per persona, pensione completa.  (…)  

 

 

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy