Rimini. Sparatoria in una palazzina. I colpi sfiorano la casa dei vicini

RIMINI. Alessandra Nanni, Il Resto del Carlino: Inquietante episodio in una palazzina di Sant’Ermete / Sparatoria sfiora una famiglia / I colpi partiti dall’appartamento di fronte dove però non è stato trovato nessuno
Colpi di pistola in una palazzina di San Martino dei Mulini, uno dei quali sfiora una famiglia che vive di fronte. I carabinieri sembra stiano cercando un uomo che è stato visto lasciare lo stabile in tutta fretta, ma per quanto abbiano setacciato ospedali e dintorni, non hanno trovato nè morti nè feriti. UN EPISODIO ancora avvolto nel mistero, quello avvenuto ieri mattina in un condominio di via Lega. Secondo una prima ricostruzione, nell’appartamento da dove sono partiti i colpi vive da circa sei mesi un giovane albanese che lavora come operaio in una ditta di Santarcangelo. Un bravo ragazzo, dicono di lui i vicini. Qualche giorno fa è arrivato da lui un ospite che ha presentato come suo cugino. L’altro pomeriggio, sembra che l’operaio se ne sia tornato in Albania per le feste pasquali, lasciando in casa sua il connazionale. Ed è poco prima delle sette di ieri mattina che i vicini sentono esplodere dei colpi di pistola. Non realizzano subito, ma poi vedono i buchi. Uno è nella porta dell’appartamento di fronte a quello dell’albanese, dove vive una coppia con due figli. I carabinieri scopriranno poi che dopo avere bucato la loro porta, il proiettile ha attraversato il corridoio e si è fermato in un mobile. Se qualcuno fosse passato di li in quel momento, sarebbe finita male.  (…) 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy