San Marino. Crediti Delta, intervento delle opposizioni

SAN MARINO. ” La democrazia ha subito l’ennesima spallata dal governo. Infatti, la maggioranza è riuscita a portare a termine la missione che i ben noti centri di potere esterni a San Marino avevano assegnato all’allora sceriffo Savorelli, ex direttore di Banca Centrale. Ancora una volta, le aule istituzionali si sono rivelate solo la scenografia di decisioni prese altrove”. E’ quanto si legge in un comunicato congiunto a firma delle forze politiche di opposizione, che intervengono nuovamente sulla vicenda dei Crediti Delta.

Difficile capire come possano dormire sonni tranquilli i membri di un governo che hanno licenziato il magistrato dirigente con la sola colpa di aver aperto un’indagine proprio sui titoli acquistati da Banca Centrale da parte dello sceriffo Savorelli; hanno distrutto Cassa di Risparmio svalutando di quasi il 70% i crediti Delta nel bilancio 2016

Leggi l’intervento 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy