San Marino. Murata capolista del Gruppo B, Juvenes seconda forza del Gruppo A

SAN MARINO. Riceviamo e pubblichiamo un comunicato della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio.

[c.s.] Ogni dettaglio è stato sistemato in vista dei play-off che inizieranno giovedì 26 aprile. Mancavano i posizionamenti di quattro squadre delle sei che prenderanno parte alle fasi finali di campionato. Soltanto Pennarossa e Tre Fiori erano già certe delle proprie caselle di appartenenza.

Lo scontro diretto fra Juvenes/Dogana e Domagnano, con in palio la seconda piazza del Gruppo A, non ha prodotto un vincitore. Spazio, dunque, al criterio degli scontri diretti, con la Juvenes davanti ai giallorossi per effetto della vittoria nella gara di andata. Eppure Zanfino e compagni, nel primo tempo, mettono i presupposti per la vittoria con un doppio vantaggio firmato da Alessandro Burgagni e Giovanni Marcucci. Tutto annullato nella ripresa dalla doppietta di Gabriele Borasco. Dunque, Juvenes seconda in classifica dietro al Pennarossa e Domagnano terzo.

Restando nel Gruppo A, c’era un altro duello – questa volta a distanza – con possibili ripercussioni di classifica: Folgore e Libertas, appaiate sul fondo della graduatoria, si disputavano la penultima posizione. Nessuna delle due rivali, però, ottiene un risultato utile, perciò anche in questo caso sono gli scontri diretti a marcare la differenza: ha la meglio la Folgore, che all’andata era riuscita a centrare un successo più largo rispetto a quello granata della sfida di ritorno (3-1 e 1-0).

Entrambe vengono infilate per 6 volte dalle rispettive avversarie di giornata. Il Pennarossa supera la Libertas grazie alle doppiette di Andrea Cappelli e Daniele Palanghi, oltre alle reti singole di Alberto Macina e Gabriele Tomassini. Sull’altra sponda, Michele Romagnoli aveva portato i granata sul momentaneo 1-4.

È la Virtus, invece, ad infliggere la sconfitta alla Folgore. Che dopo il vantaggio lampo di Lorenzo Battafarano pareggia momentaneamente i conti con Alessandro Gennari. Ma subito dopo la formazione di Acquaviva rimette la testa avanti con Federico Zamboni, prima di rompere gli argini e gonfiare il punteggio altre quattro volte con Pietro Gasperoni, ancora Federico Zamboni, Jacopo Giardi e Stefano Reggini. La rete del giallorossonero Andrea Pelliccioni, giunta sul 4-1, serve solo a rendere meno amaro l’epilogo di stagione regolare della squadra di Falciano.

Nel Gruppo B a catalizzare l’attenzione era la sfida fra il Cosmos e il Murata, occasione, per i bianconeri, di sorpassare il Tre Penne – fermo per il turno di riposo – all’ultima curva del circuito. Occasione sfruttata, anche se la squadra di Capriotti non va oltre il minimo scarto, un 1-0 a firma di Thomas Felici. Murata capolista del girone e Cosmos che chiude quinto, anche perché il Fiorentino non trova quella vittoria a spese del fanalino Faetano che gli avrebbe permesso di scavalcare i gialloverdi.

I tre punti vanno invece ai gialloblù, che passano in vantaggio con Stefano Maddalena e poi vengono raggiunti da Marino Giacobbi. La doppietta di Michele Moroni a cavallo dei due tempi sembra mettere il Fiorentino a distanza di sicurezza, ma i rossoblù possono contare sul re dei bomber Domenico Di Paolo, che con una doppietta (25 reti totali per lui in Campionato) nello spazio di 4’ riporta il punteggio in equilibrio.  Equilibrio che si spezza a 2’ dal termine, quando Davide Gualtieri piazza la zampata che consegna al Faetano il secondo successo in Campionato.

La Fiorita chiude la stagione regolare con una vittoria di prestigio sui campioni in carica del Tre Fiori, comunque rimasti senza alcun obiettivo di classifica. È Alex Mattioli, con la tripletta messa a segno fra il 28’ e il 57’, a trascinare al successo la squadra di Montegiardino. Matteo Michelotti, al tramonto della gara, era riuscito a dimezzare temporaneamente lo svantaggio del suo Tre Fiori, prima che Mattioli – dopo appena un minuto – spegnesse qualsiasi velleità avversaria.

Dunque, giovedì 26 aprile, il Tre Penne sfiderà il Domagnano e la Juvenes/Dogana il Tre Fiori. Mercoledì 2 maggio, invece, sarà il giorno del debutto ai play-off delle due capolista, Pennarossa e Murata, che si scontreranno fra loro quando le altre avranno già percorso un tratto del cammino.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy