San Marino. Il Segretario Zanotti incontra i rappresentanti dei gruppi di iniziativa di Banca Etica

SAN MARINO. Il Segretario di Stato per la Pace Guerrino Zanotti ha incontrato i rappresentanti dei Gruppi di Iniziativa Territoriale di Banca Etica (GIT) di Rimini‐ San Marino e Galizia.

[c.s.] Nel sistema di Banca Etica ogni GIT è una realtà unica, fatta di relazioni in cui i componenti si occupano di coinvolgere la comunità dei soci nella vita della banca e per quanto possibile nella sua gestione. “Per questo ‐ hanno affermato i rappresentati presenti‐ ogni GIT ha qualcosa da insegnare e da imparare dagli altri”. Banca Etica da sempre mette al centro la relazione tra persone sia fisicamente che virtualmente. I GIT di Rimini – San Marino stanno predisponendosi ad un gemellaggio  che va inteso come l’unione tra gruppi che partono da visioni comuni e mettono a disposizione degli altri le proprie idee, per una maggiore conoscenza delle realtà finanziate nei territori e la creazione di reti infraterritoriali e condividere le “buone pratiche”. Il Segretario di Stato Zanotti   ha sottolineato l’importanza e la positività delle scelte etiche che la Banca promuove quale quella di non sostenere attività che operano nella produzione di armamenti, e nel rapporto diretto e assolutamente trasparente nei confronti di soci e delle attività finanziate ove si privilegia chi opera nell’ecologia e nella salvaguardia dell’ambiente ad esempio. La delegazione dei GIT guidati da Pio Chiaruzzi e Lino Sbraccia ha proseguito la giornata con una visita guidata del Centro Storico ed un incontro presso il consorzio Terra di San Marino nella sede di Montecchio.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy