San Marino. Soldi della “banda dei bancomat” sul Titano. Condanna per riciclaggio

a.f. – L’informazione di San MarinoI soldi movimentati, versati in contanti, sono ritenuti frutto di furto, usura e ricettazione / Denaro di un membro della banda dei bancomat, condanna per riciclaggio

SAN MARINO. Si è chiuso con una condanna a 4 anni per riciclaggio a carico di Ombretta Bottazi, convivente di Gianluca Stangolini, noto alle cronache per essere un membro della cosiddetta “banda dei bancomat”, per i furti messi a segno, in particolare nella vicina Romagna, facendo saltare in aria gli sportelli automatici delle banche. Secondo l’accusa i soldi movimentati sul Titano erano frutto, oltre che dei furti, anche di usura e ricettazione.  (…) Il giudice Gilberto Felici ha alla fine emesso sentenza di condanna a 4 anni di prigionia, appunto, oltre ad una multa di 1.000 euro e l’interdizione a un anno e 2 mesi. Oltre a questo il giudice ha stabilito la confisca delle somme già sequestrate, pari a 411.076,36 euro, più la confisca per equivalente fino alla concorrenza di 2.700 euro. La difesa sta valutando l’appello.

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy