San Marino. L’evoluzione di San Marino attraverso la storia di Capitani e Giunte di Castello

SAN MARINO. Davide Pezzi L’informazione di San Marino: Il cammino verso le Amministrazioni locali del Titano/Dalle antiche gualdarie ai moderni Castelli, la storia di una delle più antiche istituzioni della Repubblica 

I Castelli della Repubblica, i loro Capitani, gli antichi Consigli e le attuali Giunte sono fra le istituzioni più arcaiche di San Marino. La loro storia è legata alla guerra contro Sigismondo Pandolfo Malatesta contro cui, nel 1461, la Repubblica si unì alla lega voluta da papa Pio II per ripristinare pienamente la sua signoria sulle terre occupate
dai signori di Rimini. (…)

Fu da quel momento che la figura istituzionale del Capitano di Castello entrò a far parte delle cariche pubbliche al l’interno degli ordinamenti politico-amministrativi della Repubblica. Alla fine del XIII secolo il territorio di San Marino era in effetti diviso in 10 gualdarie, zone coperte quasi interamente di boschi (“guald” deriva da “waldâ”, termine tedesco che significa “bosco”). (…) 

La Rubrica XXVII degli Statuti del XV secolo “Dell’elezione degli Ufficiali dei danni dati, dei Capitani di Serravalle, Faetano e di Montegiardino, e del loro ufficio” stabilisce dettagliatamente le modalità dell’elezione dei Capitani, che avveniva per estrazione di “bossoli” contenenti i nomi dei “Dottori, e i Notari della Terra, e territorio di San Marino (…) Dichiarando inoltre che non si possa porre in dette urne e bossoli nessun Notaro, che non sia stato approvato, e dichiarato idoneo dalla maggior parte dei Consiglieri dei Sessanta”. (…)

Nel 1973 in ciascuno dei nove Castelli è stata istituita una Giunta di Castello che elegge al suo interno un Capitano. E’ un primo passo verso l’allargamento della  rappresentatività di questo istituto nei confronti della collettività, finché il 30 novembre 1979 le Giunte di Castello diventano elettive e le nomine avvengono per  consultazione di tutto il corpo elettorale di ogni Castello. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy