Rimini. Gelosia: lega la fidanzata con il guinzaglio del cane

RIMINI. Il Resto del Carlino: Folle di gelosia minaccia la fidanzata e la lega con il guinzaglio del cane / Arrestato un giovane: «Quando esco dal carcere la pagherai»

Armato di un coltello da cucina, ha prima minacciato di morte la fidanzata, poi l’ha picchiata e non contento, l’ha immobilizzata utilizzando il guinzaglio del cane per umiliarla ulteriormente. «Stai attenta a quello che fai, vedrai quello che ti faccio quando esco», sono state le ultime parole che il 26enne di origine albanese ha urlato alla sua compagna, una giovane di soli 24 anni, prima di entrare, ammanettato, nella Volante della Polizia per essere condotto prima in questura e poi in carcere. A scatenare la follia del ventiseienne sarebbe stata una gelosia malata diventata un vero e proprio senso di possesso nei riguardi della compagna.(…) 

La 24enne ha raccontato il ‘calvario’ che da un anno stava vivendo a fianco del giovane, roso dalla gelosia ed incapace di avere un briciolo di fiducia nei confronti della sua fidanzata. Lei non poteva più vedere le sue amiche, avere una vita ‘normale’ e quando tentava di chiedere spiegazioni, veniva picchiata o minacciata di morte. Domenica però è intervenuta la Polizia che lo ha arrestato prima per resistenza e lesioni personali. Successivamente, a seguito della denuncia della sua fidanzata, è anche stato denunciato per atti persecutori e minacce. 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy