San Marino. Ps: “Governo delle tasse e del prelievo forzoso sui depositi”

L’informazione di San MarinoPs: “Governo delle tasse, del prelievo forzoso sui depositi, del debito estero e della povertà”

SAN MARINO. Il governo non ne fa una dritta, impoverisce il Paese e la maggioranza è lacerata per i litigi tra Ssd e Ap. Ne è convinto il Partito socialista che in una nota boccia su tutta la linea l’operato dell’esecutivo e di Adesso.sm.

“Il Partito Socialista condivide le preoccupazioni espresse dalle associazioni di categoria e organizzazioni sindacali in merito al contenuto del provvedimento che introduce la c.d. tassa patrimoniale. A tal proposito, il Partito Socialista chiarisce fin da subito che non si tratta solo di una tassa patrimoniale, come raccontato dal governo, ma bensì di un prelievo forzoso sui depositi dei cittadini residenti, contravvenendo  persino ai principi fondamentali dell’Unione europea, che vietano agli Stati Membri di adottare provvedimenti discriminatori in base alla residenza e/o alla cittadinanza. Questo non era il governo dell’internazionalizzazione? Dove è finita la propulsione europeista che ha riempito le fauci di non pochi esponenti politici della maggioranza? (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy