Misano Adriatico (Rn). “Sfrattato”, si taglia le vene in Comune

Andrea Rossini – Corriere Romagna: Gli tolgono la casa, si taglia le vene nell’ufficio Tecnico del Comune

MISANO. È arrivato negli uffici tecnici dell’assessorato all’Urbanistica con in mano un taglierino, minacciando di tagliarsi le vene dei polsi. Sono subito intervenuti due dipendenti comunali per fermalo, l’uomo, un pensionato di settanta anni, si è leggermente tagliato i polsi, e dai graffi che si è procurato usciva un po’ di sangue. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che lo hanno accompagnato all’ospedale di Riccione. L’uomo nei giorni scorsi ha ricevuto l’ordinanza di demolizione di un capanno, costruito quasi trenta anni fa, con quelle che nel linguaggio burocratico vengono definite insanabili “difformità”. Dopo aver resistito in tutti i gradi di giudizio senza avere successo, il Comune ora è pronto a eseguire l’ordinanza di demolizione coatta prevista per il 23 maggio. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy