Rimini. Divise a guardia del Mercato: giro di vite contro gli sbandati

Il Resto del CarlinoDivise a guardia del Mercato / Giro di vite contro gli sbandatiDopo le nostre inchieste i controlli sono stati intensificati

RIMINI. Scatta il giro di vite nell’area del Mercato Coperto. Dopo l’aggressione ai danni di due poliziotti e le inchieste del Carlino sull’invasione di mendicanti e balordi in via Castelfidardo e piazza Gramsci, le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli. Ieri mattina la zona è stata presidiata dai carabinieri e dagli uomini della Digos, impegnati anche in altre strade della città. La presenza delle divise, oltre a non essere passata inosservata (come dimostrano anche alcuni messaggi sulle pagine dei social network), è bastata a tenere alla larga i senza dimora più molesti.

«CONFERMO – dice Marziano Tamburini, direttore del Mercato Coperto di Rimini –. In genere, attorno alle 11/11.15, la strada è quasi completamente invasa da persone che bivaccano, mentre questa mattina (ieri per chi legge, ndr) non c’era praticamente nessuno.  Probabilmente l’andirivieni di forze dell’ordine ha scoraggiato alcuni clochard che di solito frequentano la zona. Il problema riguarda principalmente l’area esterna: ormai sono davvero pochissimi quelli che si spingono a chiedere l’elemosina anche tra i banchi del mercato. Al massimo si recano all’interno per fare rifornimento di alcolici. Sono già diversi anni che portiamo avanti questa battaglia contro il degrado – continua Tamburini–. (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy