San Marino alla Biennale di Architettura

La SerenissimaBiennale di architettura, San Marino approda a Venezia

SAN MARINO. La Repubblica di San Marino sarà presente alla prossima Biennale di Architettura di Venezia con un proprio padiglione e con il progetto intitolato “Urban Colours”, incentrato sul rapporto tra l’architettura e gli ambienti urbani, con particolare attenzione al colore, spesso assente o arbitrariamente usato nell’architettura moderna. Da qui, il concetto generale della mostra, che attende alla trasformazione delle aree urbane, o delle aree di vivibilità, attraverso il rapporto che intercorre tra colore e arte che, insieme ad una oculata gestione delle forme architettoniche, possono contribuire a migliorare la qualità della vita.

“Il colore sembra essere il grande escluso dalla nostre città, uniformate al grigio del cemento o al massimo a pallidi tentativi. È invece proprio il colore che può rispondere alle esigenze del nuovo contesto urbano, ricostruire una relazione tra abitante ed abitato, tra le strade e l’architettura. È il colore che può ridare vita, restituire una identità umana. Ed è il colore e l’arte che può restituire soprattutto le città al ‘bello’. Noi abbiamo tentato di dare il nostro contributo attraverso 3 progetti coraggiosi, con video, fotografie, opere d’arte di architetti e di designer che hanno accettato la sfida di immaginare delle città più colorate, più artistiche, più belle” ha dichiarato in una nota Vincenzo Sanfo, curatore del padiglione. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy