San Marino. Patrimoniale, il dibattito si allunga: la ratifica slitta a giugno

L’Informazione di San Marino : Patrimoniale, il dibattito si allunga: la ratifica slitta a giugno / Celli: “Previste entrate per 4,2 milioni

SAN MARINO. Al centro dei lavori di mercoledì del Consiglio il decreto delegato che introduce “l’imposta straor- dinaria sui patrimoni immobilia- ri e mobiliari”, ovvero la ‘patrimoniale’. Il primo a prendere la parola è il segretario di Stato per le Finanze, Simone Celli, che motiva l’intervento con la finalità di “garantire l’equilibrio dei conti pubblici per l’esercizio finanziario 2018” e di avvicinarsi all’obiettivo del pareggio di bilancio. “La Patrimoniale non verrà riproposta nell’esercizio finanziario 2019- assicura poi il segretario di Stato- è un impegno assunto da governo e maggioranza, in quanto riteniamo si debba entrare nell’ottica di accelerare sulle riforme strutturali”. Celli ammette che nel primo anno di legislatura il governo non è riuscito a portare a compimento tali riforme – Iva, riforma previdenziale, spending review – ma si dice fiducioso perché siano possibili per l’eser- cizio finanziario 2019 “in modo che interventi di carattere stra- ordinario non siano più riproposti” (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy