San Marino. Energia: a San Marino il monopolio

Daniele Bartolucci Fixing: Le forniture energetiche sono fondamentali per le imprese e con esse sono un fattore di competitività ovviamente anche i costi da sostenere per averle. Costi che le imprese sono abituate ad andare a ricercare sul mercato per trovare tariffe e offerte più convenienti, perché così funziona il mondo. Ma non a San Marino, dove come noto, esiste un unico fornitore energetico per quanto riguarda l’elettricità ma anche per gas e acqua. L’Azienda dei Servizi è di fatto monopolista (indirettamente per conto dello Stato) del mercato energetico. Questo non sarebbe un grosso problema se le sue tariffe fossero competitive, ma purtroppo non lo sono, come sanno bene le aziende, costrette a pagare tariffe mediamente più alte dei loro “colleghi” europei e italiani in particolare (0,35 euro al metro cubo di gas industriale contro la media italiana di 0,23 euro; 118 euro a MWh contro la media di mercato all’ingrosso di circa 67 euro). (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy