San Marino. Celli: “se la maggioranza lo riterrà, non esiterò a fare un passo indietro”

Antonio Fabbri. L’informazione di San Marino: Celli: “se la maggioranza lo riterrà, non esiterò a fare un passo indietro” / Il Segretario alle finanze si dice pronto a lasciare “se la mia presenza al governo è divenuta fattore di instabilità”.

SAN MARINO. La perdita di due voti della maggioranza, a conti fatti un astenuto e un non votante, sta mettendo in agitazione il quadro politico. Adesso.sm, almeno apparentemente, non ne sta facendo un dramma, ma qualche subbuglio si sarebbe registrato tanto che l’intenzione pare comunque quella di prestare attenzione alle dinamiche dei voti: 49 erano i presenti, di cui 29 consiglieri di maggioranza e 20 di opposizione. Gli ordini del giorno su Npl di Cassa e sulla censura al Segretario alle Finanze Simone Celli, hanno vi- sto 27 voti contrari, 20 a favore, un astenuto e un consigliere che non ha partecipato al voto. (…)

Quella del voto in aula di giovedì, comunque, è una circostanza che non è passata inosservata all’opposizione che già in aula nella seduta serale ha parlato di prime crepe della, fino a quel momento, granitica compagine di maggioranza. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy