San Marino. Contratto banche, scontro CSU-Governo. Istituti di credito disposti a trattare

L’informazione di San Marino: Contratto banche, scontro CSU-Governo. Istituti di credito disposti a trattare / Sindacato: “L’Esecutivo non c’è”. La replica: “Csu che ha abbandonato il tavolo dopo 10 minuti”.

SAN MARINO. Sembrava destinato a ripartire positivamente il dialogo tra Governo e Csu. Almeno fino a quando il tema sul tavolo delle trattative è rimasto il Piano nazionale di stabilità. Fino a quel punto clima mite e disteso a Palazzo Begni. Non appena però l’agenda si è aperta su banche e contratti di lavoro è sceso il gelo. Dieci minuti di scontro al termine dei quali la delegazione sindacale confederale ha lasciato l’incontro lasciando tutti, Abs, Anis, Usl e Governo, a bocca aperta. (…)

Attacco della Csu
“Il Governo che non c’è”, è stato poi il duro commento rilasciato attraverso una nota dalla Csu. “Avevamo il sentore che dagli incontri avvenuti negli ultimi giorni tra il Governo, Abs e banche sammarinesi, non sarebbe emerso nulla di concreto rispetto all’illegale ed illegittimo recesso degli allegati contrattuali del settore bancario – scrive la Csu –. (…)

Replica del Governo
“Il governo – si legge nella nota – ha convocato le parti coinvolte nella trattativa contrattuale del settore bancario per cercare, nell’ambito delle sue possibilità, considerando che si parla di aziende private, di riannodare una trattativa che in questi mesi si è fermata. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy