San Marino. Il PSD vuole discutere della giustizia

SAN MARINO Invito al Segretario di Stato a un confronto sul tema dell’amministrazione della Giustizia da parte del Partito dei Socialisti e dei Democratici

Il PSD vuole discutere costruttivamente di questo con chi ha la responsabilità politica dell’amministrazione della Giustizia, con chi deve dare la rotta politica e l’indirizzo in materia.
La responsabilità di una maggioranza che non vuole discutere della giustizia e che preferisce sempre rimandare non può essere scaricata sull’opposizione, poiché si è ben visto che quando lo ha ritenuto questa maggioranza, anche in Commissione, ha preferito far prevalere i numeri piuttosto che la condivisione allargata.
Ma vogliamo guardare avanti. Ribadiamo che le linee politiche in materia di Giustizia del Segretario Renzi e della maggioranza che lo sostiene non emergono affatto (a parte il caso del magistrato Dirigente). Purtroppo dobbiamo lamentare forte immobilismo e scarsità di iniziative, comprovate dal fatto che nella propria replica la Segreteria di Stato ha dovuto citare l’iniziativa che è stata proposta dall’attuale Magistrato Dirigente (apprezzabile, ma non proveniente dalla politica) che va a migliorare un servizio di consultazione delle sentenze, che attualmente è solo cartaceo, ed anche la proposta relativa al reato di corruzione privata che è già stata avanzata come emendamento da una forza politica di opposizione in sede di finanziaria a dicembre 2017, emendamento ovviamente non accolto.

 

Leggi il comunicato integrale

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy