San Marino. Scuola, si allarga il fronte dei contestatori Anche l’Usl chiede il ritiro del decreto

La Serenissima: Scuola, si allarga il fronte dei contestatori Anche l’Unione lavoratori chiede il ritiro del decreto.

SAN MARINO. L’Unione sammarinese lavoratori ha seguito con grande attenzione tutti gli sviluppi legati al decreto delegato 10 luglio 2018 n. 83 “Interventi nella organizzazione del sistema scolastico e nell’offerta formativa”. Lo stesso sindacato spiega in una nota di aver già avanzato alla delegazione di governo una formale richiesta di incontro urgente dopo aver sostenuto incontri approfonditi con i rappresentati di ogni ordine scolastico e di tutte le categorie interessate dal provvedimento. “Lo scopo è valutare, in un clima di costruttivo confronto, la possibilità di non intervenire con la ratifica del decreto” commenta il segretario della Federazione Pubblico Impiego dell’Unione sammarinese dei lavoratori, Giorgia Giacomini. (…)

Nel frattempo i docenti delle Scuole Elementari della Repubblica di San Marino, attraverso una missiva, hanno voluto “ringraziare di cuore tutti coloro che si sono impegnati in iniziative personali, dimostrando sostegno e condivisione nei confronti delle nostre perplessità pubblicate in merito al decreto delegato n. 83 del 10 luglio 2018”. (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy