San Marino. USOT: il progetto “Timeline” diventi il primo passo di un modus operandi

SAN MARINO. L’Unione Sammarinese Operatori del Turismo plaude al risultato ottenuto dal progetto “Timeline” e auspica che il modo in cui è stato realizzato diventi un modus opearandi a San Marino.

[c.s.] Tantissime presenze ed una pioggia di consensi per l’evento di punta dell’estate 2018 della Repubblica di San Marino, “TIMELINE ‘SAN MARINO STORY” svoltosi il 27, 28 e 29 luglio nelle vie e contrade del centro storico del Paese.

L’evoluzione delle tradizionali Giornate Medioevali, ha ripercorso i momenti più significativi della storia di San Marino attraverso il racconto di sei periodi storici: l’Epoca Romana, l’Epoca Medioevale, l’Epoca Rinascimentale, l’Epoca Risorgimentale, la Prima e la Seconda Guerra Mondiale.

Rievocazioni, spettacoli ed animazioni, messe in scena da artisti sammarinesi e stranieri, hanno emozionato e coinvolto i cittadini ed i numerosi turisti presenti catapultandoli nel passato della più antica Repubblica del mondo.

Un evento tutto costruito e prodotto a San Marino; ideatore e Direttore Artistico è, infatti, il noto regista sammarinese Philippe Macina.

Il progetto, frutto di una vincente sinergia tra Pubblico e Privato deve rappresentare, per USOT, il primo passo di un modus operandi destinato a diventare normalità anche in armonia con quanto indicato dal Segretario di Stato Michelotti nel “Piano Strategico per lo sviluppo del settore turistico” licenziato dal Consiglio Grande e Generale qualche giorno fa.

La fattiva collaborazione fra la Segreteria di Stato per il Territorio, Ambiente e Turismo, l’Ufficio del Turismo, le associazioni di categoria ed altre associazioni presenti nel Paese ha dimostrato che le competenze di ogni player del Turismo sammarinese sono essenziali e capaci di programmare e realizzare un prodotto di assoluta eccellenza.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy