San Marino. Civico 10 potrebbe stimolare la maggioranza a ritornare sui recuperi monofase e banche

SAN MARINO. Illustrata in una conferenza stampa appositamente convocata la mozione conclusiva dell’assemblea programmatica del Movimento Civico 10 che ha avuto luogo sabato 4 agosto.  Presenti:  Luca Boschi, Monica Zafferani e Jader Tosi.

Si è accennato al deficit strutturale del bilancio dello Stato salito a  50 milioni di euro e si  sono enumerate le  iniziative  più urgenti  da mettere in cantiere già nei prossimi quattro mesi.  

Nella mozione c’è anche un  capoverso dedicato  alla questione dei crediti dello Stato che non vengono riscossi, fra cui quelli molto  discussi anche recentemente: monofase non pagata  e credito di imposta stanziato per i depositanti ed utilizzato per coprire i buchi di ‘prenditori’. “Reputato essenziale altresì porre in essere tutte le necessarie iniziative per combattere l’evasione e l’elusione fiscale e recuperare risorse da chi ha lasciato debiti con lo Stato, od ha portato fuori San Marino risorse non dichiarate o ha causato i dissesti del comparto bancario, elementi assolutamente inaccettabili specialmente in un contesto di difficoltà di bilancio“.

Si può sperare che il recupero dei crediti dello Stato possa finalmente iniziare?

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy