San Marino. Due studentesse alla Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo

SAN MARINO [c.s.] Saranno due studentesse dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino a rappresentare il Titano durante il progetto internazionale LandXcapes, un’iniziativa culturale multidisciplinare per la valorizzazione del patrimonio identitario e paesaggistico del Salento. Graziana Florio e Simona Girardi, entrambe iscritte al corso di laurea magistrale in Design dell’Ateneo sammarinese, saranno coinvolte dall’8 al 19 ottobre prossimi insieme ad altre 58 figure fra performer, scrittori, narratori, videomaker, artisti visivi, ricercatori culturali e designer per un’esperienza che rientra nella cornice della Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo (Bjcem), in partnership con la Regione Puglia. Lo scopo è la produzione di opere d’arte in grado di trasmettere il senso della trasformazione del paesaggio nelle province di Brindisi, Lecce e Taranto, mutato a causa dell’epidemia del batterio Xylella fastidiosa, che ha colpito intere piantagioni di ulivi. Ciò attraverso una serie di attività che comprenderanno sopralluoghi e interviste con agricoltori, abitanti delle zone colpite, studiosi e ricercatori.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy